Bando del Premio “Cesare Trebeschi, l’arte del bene comune” 2  edizione

I Promotori

 Acque Bresciane, Acli Provinciali di Brescia aps, Confindustria Brescia Giovani Imprenditori, Fondazione AIB, Fondazione ASM, Fondazione Cogeme, Fondazione Sipec e Fondazione Museke, con i partner tecnici Associazione Artisti Bresciani (AAB), Fondazione Brescia Musei e Laba, bandiscono la Seconda edizione del Premio “Cesare Trebeschi, l’arte del bene comune”. L’iniziativa si avvale della collaborazione dell’Ufficio Scolastico Territoriale Brescia, e sono stati richiesti i patrocini di Provincia di Brescia, Comune di Brescia e Comune di Cellatica. 

Tema della seconda edizione

 La Seconda edizione ha come tema “La sostenibilità è innovazione” e si rivolge a tutte le studentesse e gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado della provincia di Brescia. Il tema centrale del concorso – che vuole trasmettere ai giovani e attualizzare i valori che hanno guidato la vita di Cesare Trebeschi, politico e amministratore – è la sostenibilità ambientale e sociale. L’obiettivo è quello di rafforzare una visione della società aperta, condivisa e solidale, capace di dialogare costruttivamente per realizzare il bene comune, e non perdere la preziosa eredità di Trebeschi. Sul sito www.premiotrebeschi.it si può reperire materiale informativo sulla sua vita e sul tema della sostenibilità. 

Il premio in classe

 Le classi che intendono partecipare potranno richiedere, in presenza o on line, interventi sulla figura di Cesare Trebeschi, sulla sostenibilità e sull’economia circolare, visite ad aziende bresciane che rappresentano best practice nel settore della sostenibilità sociale e ambientale, a cura dei Promotori del Premio. L’offerta è gratuita e può inserirsi, a seconda della richiesta, nel curriculum di educazione civica, di altre discipline o nei progetti di orientamento al lavoro (PCTO). Gli interventi possono essere richiesti info@premiotrebeschi.it. La segreteria organizzativa concorderà con le scuole date e argomenti degli interventi, fino a esaurimento delle disponibilità e nel rispetto delle norme sanitarie in vigore. 

Lavori ammessi

 Il Premio prevede due sezioni, una riservata alle opere individuali e una dedicata alle opere di gruppi di studenti. Saranno ammesse al massimo due opere per ciascun partecipante (singolo o classe). 

Sono ammessi video e fotografie, purché inediti e originali, che non siano già stati premiati o segnalati in altri concorsi. Non saranno ammessi rifacimenti, né riedizioni modificate di lavori precedenti. 

Le opere fotografiche dovranno avere formato jpeg o tiff, in formato minimo di 20X30 cm., RGB profondità minima 8 bit per canale e risoluzione 300 DPI e il file non deve superare i 10MB per foto. I video dovranno essere in formato Full HD h264, di durata massima di 3 minuti. 

Modalità di partecipazione

Le opere dovranno pervenire compilando il form d’iscrizione presente sul sito www.premiotrebeschi.it entro il 2 maggio 2022. 

I premi

Sezione OPERE INDIVIDUALI

Il primo classificato si aggiudicherà una e-bike completa di ciclocomputer, borsa, caschetto e antifurto. 

Il secondo classificato si aggiudicherà uno smartphone sostenibile. 

Il terzo classificato riceverà una carta prepagata del valore di 500 Euro. 

Sezione OPERE DI GRUPPO

Per le opere di gruppo sarà assegnata alla scuola di provenienza una somma in denaro, e alla classe dei partecipanti un’esperienza formativa. 

Per l’opera prima classificata, la scuola riceverà la somma di 2.500 Euro e la classe parteciperà a un’esperienza formativa con un creativo (fotografo/videomaker) all’Accademia LABA, della durata di 12 ore. 

Per l’opera seconda classificata la scuola riceverà la somma di 2.000 Euro e la classe parteciperà a una proiezione gratuita offerta dalla Fondazione Brescia Musei al cinema Nuovo Eden, all’interno del progetto CINEMA PER LE SCUOLE. 

Per l’opera terza classificata la scuola riceverà la somma di 1.500 Euro e la classe parteciperà al laboratorio offerto dalla Fondazione Brescia Musei Quadri viventi. Postura, gesto, emozione: partendo dall’osservazione attenta delle posture e dei gesti dei personaggi raffigurati nei dipinti della Pinacoteca civica, si creano veri e propri tableaux vivants. Le sensazioni e le emozioni che il corpo riceve dalla propria postura divengono così strumento per analizzare il significato delle opere. 

La premiazione avverrà nel mese di maggio 2022, in luogo e data da definirsi, con le modalità consentite dalla situazione sanitaria del momento. In ogni caso ne sarà data grande evidenza attraverso la partecipazione in streaming e pubblicizzando l’evento. 

Tutte le opere partecipanti potranno essere valorizzate attraverso il sito e i canali social del Premio (www.premiotrebeschi.it) e dei promotori. 

La giuria

La giuria sarà composta da un rappresentante per ciascun ente promotore, da un membro della famiglia Trebeschi e da un fotografo o videomaker professionista. Il giudizio della giuria è insindacabile. La Giuria si riserva la facoltà di assegnare menzioni speciali e di non assegnare tutti i premi. 

Norme sul diritto e sulla privacy

Le opere che parteciperanno al Concorso non saranno restituite. La semplice partecipazione al Concorso costituisce automatica accettazione di tutto quanto previsto dal presente bando, autorizzazione alla pubblicazione, all’utilizzo dei dati anagrafici dell’autore ai fini di comunicazioni relative al Concorso. Il Comitato promotore del concorso potrà utilizzare le opere inviate per allestire esposizioni (anche virtuali) e mostre all’interno degli spazi che gli enti promotori metteranno a disposizione, senza compenso per diritto d’autore. L’autore conserva la proprietà intellettuale dell’opera. 

Segreteria organizzativa

Valentina Romano
info@premiotrebeschi.it
premiotrebeschi.it 
Instagram @premiotrebeschi.it 
Tel. 342 1690767 

2° EDIZIONE

premio cesare trebeschi

La sostenibilità è innovazione